venerdì 2 dicembre 2016

Moving Beyond Inclusion e la Giornata Internazionale della disabilità

Il 3 dicembre è stata denominata Giornata Internazionale della disabilità.
Oriente Occidente è impegnato nel progetto biennale Moving beyond inclusion, sostenuto dall’unione europea per sviluppare le capacità, le competenze e il pubblico del settore professionale della danza inclusiva con artisti abili e disabili.

Il progetto promosso in partnership con Candoco Dance Company (Regno Unito), Centre for Movement Research (Croazia), SPINN (Svezia), Tanzfähig (Germania) e BewegGrund (Svizzera) sta dando vita ad una molteplicità di azioni e proposte.

Oriente Occidente si sta infatti muovendo per lo sviluppo e la creazione di un portale che sia il primo sito italiano sulla danza inclusiva e che raccolga tutte quelle realtà che già di questo si occupano. Nell’arco del 2017 verranno poi organizzate una serie di proposte formative e di disseminazione nei vari territori italiani attraverso la rete #unlimited formata a partire dall’ottobre 2015.
Infine a Rovereto a settembre 2017 si terrà il laboratorio  internazionale che vedrà il coinvolgimento di 3 coreografi e 25 danzatori provenienti dai vari paese europei.

Oriente Occidente consapevole dell’importanza e della qualità della pratica inclusiva, vuole dare il suo contributo per avviare un percorso innovativo: dalla formazione professionale a nuovi spettacoli da presentare al pubblico, garantendo che il cambiamento sia sostenibile e non rimanga un episodio isolato.